fbpx

Visite mediche da remoto: la nuova frontiera della medicina

 

Le visite mediche da remoto esistono da qualche anno, tuttavia hanno avuto una diffusione maggiore negli ultimi mesi, a causa della diffusione del COVID-19. Per forza di cose, ci si è trovati a dover riorganizzare le priorità, e soprattutto a trovare un modo per rendere possibili quegli incontri tra medico e paziente, che non necessitano per forza della presenza di quest’ultimo in ambulatorio.

Ma quali sono le visite di cui stiamo parlando, e come funziona la visita medica da remoto?

La visita medica da remoto è semplicemente quella che si può riassumere in una videochiamata tra medico e paziente: tramite le piattaforme di video-call, il professionista e il suo assistito possono comunicare e controllare determinati parametri. Di fatto, la maggior parte delle visite specialistiche che non coinvolgono per forza di cose apparecchiature specifiche, possono essere fatte in questo modo.

 

Visite mediche da remoto: la loro diffusione

Non si tratta di una novità, e come abbiamo già detto questa pratica era già diffusa, anche se non moltissimo in Italia: ora è quasi una prassi, che comunque ha avuto un rapido sviluppo anche grazie al fatto che la maggior parte delle persone già utilizzava questa tipologia di chiamata con amici, parenti, per lavoro, ecc. Oltretutto, ognuno di noi ormai possiede un dispositivo con cui effettuare videochiamate: non serve per forza un pc od un tablet, basta avere anche un semplicissimo smartphone, ormai alla portata di tutti.

Anche gli anziani, infatti, hanno sviluppato negli ultimi anni una crescita per quanto riguarda il possesso e l’utilizzo di questi dispositivi. E soprattutto per loro (ma non solo), le visite mediche da remoto sono di fondamentale importanza: in questo modo essi potranno comunque ricevere il sostegno di cui hanno bisogno dal proprio medico, ma in totale sicurezza, evitando il contatto fisico (dove non strettamente necessario), e quindi diminuendo la possibilità di contagio.

Quando si sta per cominciare una visita medica da remoto, ci sono alcune cose da tenere presente: prima di tutto, di utilizzare un canale per la videochiamata che rispetti le norme della privacy (Google Meet, Zoom, ne sono solo due esempi); va controllata la connessione internet (dev’essere buona e stabile, in modo da non dover passare la visita ascoltandosi a intermittenza, con segnale che va e viene); bisogna avere a portata di mano gli eventuali referti e la cartella clinica; infine, altra cosa importante, è necessario scegliere un luogo silenzioso e riservato, sia per quanto riguarda il medico nel poliambulatorio (o da casa), sia per la postazione del paziente.

 

Visite mediche da remoto: i vantaggi

Come accennato prima, il fatto che una visita medica si possa fare da remoto, fa in modo che, soprattutto in questo periodo delicato in cui bisogna prestare la massima attenzione al distanziamento tra le persone, si riescano a mantenere le distanze di sicurezza, e a limitare al massimo la diffusione di contagi.

Aldilà del COVID-19, questo vale anche per tutti i pazienti affetti da patologie importanti che, magari esposti al contatto con altre persone negli ambulatori medici (pensiamo per esempio alla semplice influenza invernale, che affolla gli studi medici), potrebbero contrarre malattie che ne debilitano l’organismo ancora di più.

 

 

Medical Planner è un potente software cloud per gestire il tuo Centro Medico o Poliambulatorio, che permette di essere utilizzato sia all’interno del Centro oppure, a seconda della configurazione, con qualsiasi dispositivo smartphone, tablet o pc online in esterna. Per richiedere una Demo Gratuita, lasciaci il tuo contatto. Ti attiveremo una versione di prova entro 24 ore.

 


Il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità 1 riportata nell'informativa.
PrestoNego
Il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità 2 riportata nell'informativa.
PrestoNego
Il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità 3 riportata nell'informativa.
PrestoNego